fbpx

Transiberiana - Pedale per chitarra elettrica - Distortion, Fuzz

Categoria: Tipologie: ,

149,00

  • Personalizzazione

    Carica qui il tuo file immagine per personalizzare la grafica

    • 0 €
    • (max file size 150 MB)

Tutti i clip audio sono stati registrati con testata a valvole artigianale e cassa 2×12 equipaggiata con altoparlanti Celestion Creamback 75 impostato su un suono estremamente clean.
Le chitarre utilizzate sono:

Fender Stratocaster (equipaggiata con 3 pickup Fender single coil)
Gibson Les Paul Custom (equipaggiata con 2 pickup humbucker Gibson)
Fender Telecaster American (equipaggiata con 2 pickup Fender single coil)

Suono pulito chitarra/amplificatore senza pedali o effetti


Clip 1
Chitarra: Fender Stratocaster (pickup al manico)
Genere: Blues
Tone: 4/10
Distortion: 10/10
Volume: 4/10


Clip 2
Chitarra: Gibson Les Paul (pickup al manico)
Genere: Rock/Blues
Tone: 5/10
Distortion: 4/10
Volume: 4/10


Clip 3
Chitarra: Fender Telecaster (pickup al ponte)
Genere: Rock
Tone: 6/10
Distortion: 5/10
Volume: 4/10


Transiberiana è un massiccio distorsore in grado di esplorare territori aridi così come addentrarsi in sonorità grondanti grasso!
Si posiziona esattamente nel punto esatto in cui un distorsore diventa fuzz.

No alle zanzare!
Un effetto collaterale tipico dei circuiti che raggiungono la distorsione generando un’onda quadra, è la scarsità di controllo sulle armoniche superiori. Questo comporta che gran parte delle unità che sfruttano questo principio, riportino un fastidioso effetto zanzara.
La circuitazione del Transiberiana, ispirata a quella di un rarissimo Big Muff*, difficilmente reperibile al giorno d’oggi, sfrutta lo stesso principio per generare la distorsione, ma, grazie ad alcune rivisitazioni, offre un migliore filtraggio di armoniche, restituendo un sound paragonabile all’immensità della steppa della Siberia.

Come tutti i pedali Colombo Audio Electronics, anche Transiberiana è completamente personalizzabile. In base alle richieste di customizzazione il prezzo potrebbe cambiare sensibilmente.

Fuzz e distorsione…
Distorsore e fuzz hanno un denominatore comune: quello di generare distorsione, la modalità di come questa venga raggiunta non cambia in base al nome che viene dato all’unità, bensì a come questa è stata progettata. Le più famose fuzz-boxes sono state sviluppate negli anni ’60 e di norma progettate per essere collegate come primo effetto della catena per interfacciarsi al meglio con l’alta impedenza dei magneti della chitarra, ne deriva (spesso ma non sempre) una sorprendente pulizia di segnale abbassando il potenziometro del volume della chitarra. Il termine “distorsore” è invece molto più generico, e, per convenzione, nel pensiero comune, senza addentrarci in discorsi prettamente tecnici, viene considerato più moderno.