fbpx

Eruption - Pedale per chitarra elettrica - EVH Overdrive, Distortion, Eddie Van Halen

Categoria: Tipologie: ,

169,00

  • Personalizzazione

    Carica qui il tuo file immagine per personalizzare la grafica

    • 0 €
    • (max file size 150 MB)

 

Tutti i clip audio, ispirati ai lavori di Eddie Van Halen, sono stati registrati con testata a valvole artigianale e cassa 4×12 equipaggiata con altoparlanti Celestion Vintage 30 impostato su un suono estremamente clean.
Le chitarre utilizzate sono:

Jackson Concept ’94 (equipaggiata con pickup Warman)
Charvel Fusion Custom ’91 (stock)

Suono pulito chitarra/amplificatore senza pedali o effetti


Clip 1
Chitarra: Jackson Concept ’94 (pickup al manico)
Variac: 6/10
Tone: 4/10
Distortion: 7/10
Volume: 5/10


Clip 2
Chitarra: Jackson Concept ’94 (pickup al ponte)
Variac: 7/10
Tone: 4/10
Distortion: 4/10
Volume: 5/10


Clip 3
Chitarra: Charvel Fusion Custom ’91 (pickup al ponte)
Variac: 5/10
Tone: 6/10
Distortion: 8/10
Volume: 5/10



Eruption è un distortion pedal ideato e sviluppato per ottenere il suono di chitarra dei primi 6 album dei Van Halen, quello che il compianto Eddie Van Halen chiamava il brown sound.

Eddie infatti registrò tutti i primi 6 album della band, i più importanti nella sua discografia, con lo stesso ampli, e si può capire facilmente perché su di esso aleggi una moltitudine di storie e leggende che ancora oggi sopravvivono.

La verità, come spesso succede, è una miscela di determinazione, casualità, fortuna e capacità. La famosa Plexi del ’68 che Eddie acquistò di seconda mano dall’Inghilterra era una testata Marshall 1959 Super Lead regolarissima. Le leggende sulle modifiche esoteriche fatte a questo ampli derivano più che altro dal fatto che, dopo averla acquistata, Eddie non si rese conto che avrebbe dovuto impostare la testata per il funzionamento a 110V, il voltaggio della rete elettrica americana che è esattamente la metà di quello europeo. Per risolvere il problema del volume troppo basso causato dal voltaggio ridotto, Eddie aggiunse un trasformatore Variac per regolare l’alimentazione, scoprendo che poteva portarlo anche fino a 140V senza compromettere le valvole. Un carico fittizio (dummy load) tra testata e cassa gli permetteva poi di suonare con tutti i controlli al massimo ed avere un volume ancora gestibile. Questo è in breve il segreto dell’ampli sotto-alimentato che ha dato vita ad uno dei suoni più epici del rock.

Parlare di segreti è tuttavia molto riduttivo in quanto fonti sicure affermano che Eddie Van Halen era molto geloso dei suoi segreti e molto spesso lo si poteva vedere suonare dal vivo con le spalle al pubblico proprio per tenere nascosti i suoi trucchi chitarristi. Più di una volta è stato visto anche coprire il suo equipaggiamento con delle coperte.

Ciò a cui il pedale Eruption mira è raggiungere il brown sound attraverso il controllo di Variac, proprio come nella Plexi di Eddie, con la possibilità di gestire il voltaggio virtuale attraverso questo semplice controllo che, se tenuto al minimo il carattere resta quello di una Plexi stock, mano a mano che si alza questo particolare controllo, vengono abbattute le stesse frequenze che per un fenomeno fisico vengono ridotte abbassando la tensione ad una Plexi tramite Variac.

Eruption è quindi un pedale con la duplice funzione: gli affezionati al suono originale Plexi possono tenere basso il controllo Variac e ottenere il tipico suono storico Marshall (con addirittura più gain disponibile); chi invece vuole ricreare il brown sound di Eddie Van Halen ha la possibilità di scegliere la quantità di abbassamento di tensione virtuale generando così la tipica risposta armonica che riporta al 1978.