fbpx

Naoto - Pedale per chitarra elettrica - 80s Overdrive/Distortion

Category: Type: , ,

189,00

  • Personalizzazione

    Carica qui il tuo file immagine per personalizzare la grafica

    • 0 €
    • (max file size 150 MB)

Tutte le clip audio sono state registrate con testata a valvole artigianale e cassa 2×12 equipaggiata con altoparlanti Celestion Creamback 75 impostato su un suono estremamente clean.
Le chitarre utilizzate sono:

Fender Stratocaster (equipaggiata con 3 pickup Fender single coil)
Gibson Les Paul Custom (equipaggiata con 2 pickup humbucker Gibson)
Fender Telecaster American (equipaggiata con 2 pickup Fender single coil)

Suono pulito chitarra/amplificatore senza pedali o effetti


Clip 1
Chitarra: Fender Stratocaster (pickup al ponte)
Genere: Rock
Gain: 7/10
Tone: 6/10
Volume: 4/10


Clip 2
Chitarra: Gibson Les Paul (pickup al ponte)
Genere: Heavy Metal
Gain: 10/10
Tone: 6/10
Volume: 4/10


Clip 3
Chitarra: Fender Telecaster (pickup al ponte)
Genere: Rock
Gain: 2/10
Tone: 7/10
Volume: 4/10



 




Il Naoto è un distortion pedal che riconduce al suono degli anni ’80. Progettato con un solo obiettivo: rievocare un 80s rock tone perfetto con un potentissimo pedale. Più in generale, il Naoto si ispira al suono delle chitarre distorte di quell’epoca; ma come definirlo!? Solido ma scavato, grosso ma graffiante… perfettamente a cavallo tra overdrive e distorsore, o a metà strada tra una Marshall JCM800 e un preamplificatore ADA MP1. La grafica è stata disegnata da Antonio Marsano, sviluppando il progetto con la collaborazione di Kazuya Yamaguchi.
Come tutti i pedali Colombo Audio Electronics, anche Naoto è completamente personalizzabile. In base alle richieste di customizzazione il prezzo potrebbe cambiare sensibilmente.

Il graffio della tigre
Il carattere del Naoto si basa sul colore del suono delle chitarre presenti nei vinili dell’epoca glam: Bon Jovi, Survivor, Boston, White Lion, Europe, Def Leppard, Journey, Ozzy Osbourne… Giusto per nominarne alcuni. Non di certo tutti i chitarristi di queste band usavano la stessa strumentazione, eppure i caratteri di queste chitarre, hanno tutti qualcosa in comune.
A questa condivisione di carattere sonoro, Colombo Audio Electronics, ha dato un nome: Naoto.

Un pizzico di Giappone
“Luca, come mai hai pensato ad un nome ed una grafica ispirati al Giappone per questo pedale?” è una delle domande più comuni inerente a questo pedale; la risposta arriva direttamente da Luca Colombo:

“Sono nato nel 1983, essendo la musica sempre presente in casa mia e avendo io una buona memoria della mia prima infanzia, adoro ricordare i pomeriggi di inverno della seconda metà degli anni ’80 sul divano dei miei nonni a guardare i cartoni animati, perlopiù anime giapponesi, mi piaceva tantissimo ascoltare le sigle di apertura e chiusura di quei programmi, ricordo che con un po’ di fortuna a volte alcune sigle erano quelle originali Giapponesi e anche se ad oggi ne ricordo pochissime non dimentico l’impronta rock di alcuni brani che hanno segnato la mia infanzia e probabilmente la mia vita musicale, in quegli anni nella mia testa si definiva il suono della chitarra elettrica e ho voluto tributarlo in un pedale. Non sono un cultore di anime giapponesi, semplicemente i cartoni animati di quell’epoca mi fanno stare bene perché mi fanno fare un grande tuffo in un passato meraviglioso che ho avuto la grande fortuna di vivere. Il personaggio di Naoto Date nella serie “L’Uomo Tigre”, è a mio avviso uno dei personaggi per bambini/ragazzi meglio scritti in assoluto, con questa doppia personalità sempre ambigua e mai scontata. Ogni volta che attivo il mio Naoto una parte del mio cervello riconduce le caratteristiche timbriche a quei famigerati anni spensierati portando con sé un pizzico di Giappone.”

Overdrive o distorsore?
Il quesito è molto spesso oggetto di discussione. E’ comune pensare che poca saturazione significhi “overdrive” ed i pedali con più saturazione portino il nome di  “distorsore”.
In realtà la distorsione viene ottenuta con principi ben differenti, ma senza entrare in dettagli prettamente tecnici, Naoto, si piazza esattamente a cavallo tra i due: un overdrive incisivo come un distorsore, oppure, un distorsore dinamico e controllabile come un overdrive.

I controlli interattivi
Il Naoto dispone di 3 controlli interattivi che consentono di scolpire il proprio tono in modo preciso e senza eguali.

  • Tiger: controlla il livello di uscita del segnale, il potentissimo stadio di uscita consente di offrire un boost di circa 20db per mandare in saturazione l’amplificatore.
  • Mask: controlla il guadagno (gain) della distorsione, livelli bassi offrono una distorsione calda e corposa; livelli alti restituiscono suoni graffianti e ricchi di sustain. La dinamica resta sempre un punto di forza anche a livelli di Mask molto alti.
  • U.T.D. (Ultra Tiger Drop): lavora sulla presenza del segnale; questo controllo in congiunzione al controllo Mask lavora sul tone-shape generale. Valori bassi generano suoni caldi e grossi, valori alti possono raggiungere suoni taglienti e incisivi senza mai eccedere in suoni inutilizzabili, è un controllo che offro sonorità interessanti anche a valori estremi.